Caso 4: Angelo, 27 anni, è stato intervistato presso un Servizio tossicodipendenze del Lazio dove segue un programma farmacologico con metadone protratto integrato con psicoterapia (iniziata da un mese).   
CASO 4: ANGELO 


Angelo, 27 anni, intervistato presso un Servizio tossicodipendenze del Lazio dove segue un programma farmacologico con metadone protratto integrato con psicoterapia (iniziata da un mese). Ha il diploma di scuola media inferiore; lavora attualmente come operaio, non è sposato, non ha figli; positività ai markers dell'epatite C; sierologia anti HIV negativa. A 16 anni è stato arrestato e detenuto per cinque giorni per detenzione di un coltello e di una bottiglia incendiaria con cui, come racconta, stava andando con amici, sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, 'a dare una lezione' ai colpevoli di un pestaggio di un loro compagno; non risultano tuttavia attualmente precedenti penali perchè il reato è stato cancellato. All'età di 14 anni inizia a fumare cannabinoidi; la scuola non gli piace per nulla e si dedica a suonare la chitarra che è la sua passione; dopo aver preso faticosamente il diploma di terza media a 16 anni vive l'esperienza della piazza (“...io poi da quel momento in poi ho vissuto in strada non facevo niente spacciavo fumo spacciavo cocaina...”); dai 16 ai 19 anni Angelo fa uso di nuove sostanze: allucinogeni, con esperienze dispercettive, illusioni ed allucinazioni senza riferito contenuto angoscioso o terrifico e che non gli hanno mai procurato 'flash-back'; amfetamine, alcool, cocaina cloridrato (“...insomma guarda le ho provate tutte meno che il crack...non ho usato il crack poi le ho provate tutte le droghe che esistono su sta terra...”); a 19 anni inizia ad usare eroina per endovena; dopo un anno Angelo conosce una ragazza con la quale stabilisce una relazione significativa che dura sei anni, negli ultimi quattro anni non fa più uso di eroina; dopo qualche giorno dalla rottura del rapporto, da parte della ragazza, Angelo riprende l'uso di eroina.                              


                                          Massimo Guido 
                              Medico Psichiatra Az. U.S. L. Roma F 
                              Psicologo Clinico 
                              Psicoanalista S.P.I. e I.P.A. 

© 2012