In America è aumentato il numero delle donne obese.

In America, nelle donne è in aumento l’obesità. Uno studio, pubblicato dall’autorevole rivista JAMA, ha confrontato i dati tra il 2005 e il 2014. Nelle donne si è riscontrato non solo un aumento dell’obesità (BMI ≥ 30) ma anche dell’obesità più grave, quella di terzo grado (BMI ≥ 40). Oltre il 40% delle donne sono risultate obese e il 9,9% ha presentato un’obesità di terzo grado. I valori negli uomini sono risultati più o meno invariati rispetto alla decade precedente, con un 35% di soggetti obesi e un 5,5% di obesità di terzo grado.

L’aumento dell’obesità, non riguarda solo l’America come dimostra un lavoro pubblicato su The Lancet, che ha esaminato la tendenza della massa corporea in 200 paesi dal 1975 al 2014, arrivando alla conclusione che di questo passo, tra meno di 10 anni la prevalenza dell’obesità globale riguarderà un quinto della popolazione.

Programmi di prevenzione, interventi interdisciplinari per la cura dell’obesità e per la promozione di uno stile di vita sano diventano sempre più urgenti, ma è necessario che l’industria alimentare, la grande distribuzione e i mass media si mobilitino per favorire un’alimentazione più sana.

 

Dott. Enrico Prosperi

Medico-Chirurgo

Specialista in Psicologia Clinica

© 2016

 

Bibliografia

 

Flegal KM, Kruszon-Moran D, Carroll MD, Fryar CD, Ogden CL., 2016, Trends in Obesity Among Adults in the United States, 2005 to 2014, JAMA. Jun 7;315(21):2284-91

NCD Risk Factor Collaboration (NCD-RisC), 2016, Trends in adult body-mass index in 200 countries from 1975 to 2014: a pooled analysis of 1698 population-based measurement studies with 19·2 million participants, Lancet. Apr 2;387(10026):1377-96