parte III
 

ANGELO, 27 anni (A) 

Intervistatore ( I ): dott. Massimo Guido

 

 

I: su questo ci torneremo dopo...volevo ora un attimo capire bene riguardo a dove vivevano i suoi fratelli e sua sorella quando lei era piccolo...fino a quando suo padre era vivo stavate tutti insieme a casa?

A: si...mio padre è morto nel X ...alle X di mattina...o era il X...comunque mi ricordo alle X di mattina...io avevo finito la quinta elementare c'avevo quasi undici anni...questa è una cosa tra me e me quando facevo la prima media io andavo abbastanza bene perchè mio padre era laureato in X...c'aveva un'altra mentalità era un tipo no padre padrone lui lavava i piatti puliva per terra insomma...come gli uomini adesso...insomma come delle persone aperte che vivono adesso... ma allora non esisteva erano pochi i padri che facevano queste cose...

I: vedeva i suoi nonni quando era piccolo?

A: i nonni... da parte di mio padre li ho visti due volte i parenti di mio padre in viaggi che ho fatto...stanno in X...poi mio nonno il padre di mio padre non l'ho mai visto che non era X però nonna era X era di X...il padre...infatti ha un cognome abbastanza...diciamo ha un cognome X

I: quindi il padre di suo padre non l'ha visto mai?

A: no mai perchè era morto...è morto in X...ho visto la madre e tutti i parenti...

I: ricorda quanti anni aveva suo padre quando è morto suo nonno...circa?

A: non me lo ricordo proprio...me sa che manco ero nato io quando è morto il padre...anzi...siccome la famiglia di mio padre era borghese...stavano i dati sul giornale...non è che lavor...cioè lavorava in X ma era un dirigente in X è morto in un incidente...

I: suo padre le ha parlato di suo nonno?

A: no mio padre mi ha parlato molto dei suoi fratelli perchè...siccome mio padre lui...studiava dai X...e stava in X...lui si è rifugiato per non fare la guerra perchè lui era un pacifista...e ha parlato dei suoi X fratelli chè è tornato solamente uno perchè so morti tutti e X...allora uno è morto sotto i bombardamenti ed era X...l'altri facevano parte della X...ora non mi ricordo mi parlava dei suoi fratelli...

I: comunque di suo padre non le parlava?

A: no del padre non mi parlava...non mi ha mai parlato...anche perchè con la madre ne ha parlato per ventidue anni per questo fatto...

I: quale fatto?

A: del fatto che lui non è tornato per fare la guerra...

I: ho capito

A: eh perchè gli volevano levare la carta annonaria per disertore...che li volevano mandare nei campi di concentramento ai miei nonni...fortunatamente c'erano gli altri X figli da...dare in...pasto ai cannoni...

 

 


                         BIBLIOGRAFIA


Main M., Goldwyn R. (1994) Adult Attachment scoring and classification systems, University of California Press, Berkeley.

 

 

 


                                     Massimo Guido 
                                    Medico Psichiatra Az. U.S. L. Roma F
                             Psicologo Clinico
                                    Psicoanalista S.P.I. e I.P.A.

 

© 2013